Home

  News

  I Musei

  Dove Mangiare, dove Dormire

  Gli Itinerari

  Attività Sportive

  Dove Siamo

  La Storia

  Contatti

  Numeri Utili

  Link

  Bascio

  Cà Romano

  Maciano

  Miratoio

  Ponte Messa

  Scavolino

  Soanne

   Iscriviti alla nostra newsletter per essere informato sulle notizie

News di Pennabilli

<< Tutte le notizie su Pennabilli

Novità, informazioni sulla viabilità, curiosità.

Riapertura al culto della chiesa di Santa Maria dell'Olivo

Quest’anno a Maciano la Festa di San Pasquale Baylon è ritornata agli antichi splendori, attirando tantissime persone da tutto il territorio comunale e limitrofo.

L’Assessore del Comune di Pennabilli Cristina Ferri spiega: "L’Amministrazione Comunale si è prodigata per riuscire ad aprire al culto la chiesa proprio in occasione della Festa di San Pasquale Baylon, ricorrenza dedicata ai bambini, molto sentita da tutta la comunità locale e che dal 1995 non era più stata celebrata nel proprio luogo di origine, la Chiesa del Convento. Per questo abbiamo cercato di stimolare e di essere di supporto per la realizzazione di questo evento. La comunità macianese ha accolto l’iniziativa con grande entusiasmo e dedizione, offrendo al Parroco Don Lazzaro Ferrini tutto l’aiuto necessario."

Dopo la Santa Messa delle ore 16.00 celebrata dal Vicario Generale e la consueta benedizione dei bambini, è intervenuto il Sindaco di Pennabilli Lorenzo Valenti che dopo un breve saluto ha presentato il Prof. Pier Giorgio Pasini. Lo storico dell’arte ha intrattenuto i numerosissimi partecipanti con una brillante relazione sulla storia della Chiesa e del Convento di Santa Maria dell’Olivo. È seguito un momento dedicato ai bambini e al ricordo di Padre Bruno Giannini, Frate macianese recentemente scomparso molto legato al convento.

Il santuario fu costruito con molto coraggio e con molti sacrifici dalla comunità macianese negli anni dal 1524 al 1529 e dedicata alla Madonna, che secondo una pastorella di San Leo sarebbe apparsa sopra un olivo chiedendo di realizzare una chiesa proprio in quel punto a Maciano. Circa un secolo dopo i Frati Francescani vi edificarono a fianco un grande convento, che negli ultimi decenni aveva subito un fortissimo degrado.
Recentemente grazie alla Diocesi San Marino-Montefeltro la chiesa e parte del convento sono stati ristrutturati con fondi europei.

Ci auguriamo che altre feste regligiose possano essere celebrate in questo luogo nel corso dell’anno e che si riescano a trovare finanziamenti per completare al più presto la ristrutturazione del convento, per restituire alla comunità queste bellissime opere.

 Riapertura al culto della chiesa di Santa Maria dell'Olivo